Carrello
Prodotto Prodotti (0) (vuoto)

Nessun prodotto

To be determined Spedizione
$0.00 Totale

Pagamento

Albert Bichot Morgeot 2018 Chassagne Montrachet Premier Cru

$64.96

4.7/5   (1 Critica)

Disponibilità: Disponibile

Resta solo 2 prodotto in magazzino


Nel Medioevo, questi territori dipendevano dall'abbazia di Maizières.

- +

Insieme a Meursault e Puligny-Montrachet, la denominazione Chassagne-Montrachet costituisce la prestigiosa Côte des Blancs. Il terroir di Morgeot comprende diversi climi, vicino all'abbazia di Morgeot, a sud del villaggio.

Nel Medioevo questi territori dipendevano dall'abbazia di Maizières, che poi disboscava la zona per piantare viti e costruire i necessari fabbricati agricoli.

A volte si dice che Morgeot sta alla Côte de Beaune come Clos de Vougeot sta alla Côte de Nuits. Un'altra particolarità di questo clima deriva dal suo vitigno sia nello Chardonnay (vini bianchi) che nel Pinot Nero (vini rossi).

Al naso è molto fine e minerale, questo vino sviluppa aromi di tè verde e agrumi. Con l'invecchiamento evolve in note di frutta secca e spezie rare.

Al palato è molto intenso, il suo corpo è pieno e strutturato con una leggera dominante tannica che equilibra il tutto. La persistenza aromatica è notevole.

Formato : 750ml
Grado alcolico : 13°
Appellation : Criots-Batard-Montrachet Grand Cru
Millesime : 2018
Colore : Bianco
Classification : Grand Cru

Le radici di questa famiglia borgognona risalgono al Medioevo.

La Maison fu fondata solo nel 1831 da Bernard Bichot a Monthélie ma fu Albert Bichot, l'attuale nome della casa, a stabilirla definitivamente a Beaune nel 1912, nel cuore della Borgogna, non lontano dalle prestigiose mura degli Hospices de Beaune, dove ogni anno si tengono le rinomate Aste.

La casa attualmente possiede le tenute di Long-Depaquit en Chablis (65 ettari), Clos-Frantin a Nuits-Saint-Georges (7,3 ettari), come Château-Gris (3,5 ettari), Pavillon en Pommard e pochi altri ma non classificato Grand o Premier Cru che la nostra casa, fedele alla sua Carta, non ha mantenuto nella sua lista dei suoi vini di Borgogna.

Dopo una ragionata cultura della gestione dei vigneti condivisa con i propri fornitori viticoltori, dopo vendemmie meticolosamente eseguite, i vini vengono affinati in botti da 12 a 18 mesi. Queste botti sono di diversa origine (Tronçais, Allier...), di diverse età e tostature e vengono utilizzate in base alle loro specificità per invecchiare il vino in modo ottimale. Tutta un'arte che solo i discendenti di queste antiche famiglie borgognone conoscono e che tramandano come un prezioso patrimonio.

Albert Bichot non è solo un patrimonio personale del vino, ma anche un patrimonio di stretti rapporti con i viticoltori della Borgogna. È anche un patrimonio di saperi trasmesso per molti secoli. È una diversità che suscita ammirazione.

Valutazione dei critici Media: 4.7/5 (1 Vista)
Wine Enthusiast 93/100
4.7 1

Le migliori vendite che anche i clienti hanno apprezzato