Château Lafon-Rochet 2022
PRIMEURS

Château Lafon-Rochet 2022

Bordeaux - Saint-Estèphe - 4ème Grand Cru Classé - Château Lafon-Rochet
Avvisami quando disponibile
Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto
Imballaggio sicuro e assicurazione sul trasporto
Pagamento sicuro al 100%
Pagamento sicuro al 100%
Conservato in una cantina idroregolata
Conservato in una cantina idroregolata
Caratteristiche
Château Lafon-Rochet

Château Lafon-Rochet

Impossibile non notare il colore giallo del Château Lafon-Rochet che confina con la denominazione Saint-Estèphe. Si tratta di un vigneto creato nel XVII secolo, a cui Etienne de Lafon, consigliere al Parlamento di Bordeaux, ha dato il nome. Lo ricevette in sposa da Antoinette de Guillemotes, allora proprietaria di Domaine de Rochet. La famiglia Lafon avrebbe mantenuto Lafon-Rochet per più di due secoli, anche dopo la Rivoluzione francese.

Lo Château Lafon-Rochet sarebbe stato chiamato Quarto Grand Cru Classé nel 1855 durante la famosa classificazione dei vini Bordeaux per l'Esposizione Universale di Parigi.

Appartiene alla famiglia Tesseron da 60 anni, Basile Tersseron è la terza e ultima generazione. Alla fine del 2021, Domaine passerà nelle mani di Jacky Lorenzetti, fondatore del gruppo Foncia.

Il vigneto, situato su terreni profondi di ghiaia asciutta e ghiaie argillose, si estende oggi su 39 ettari di vigne, piantate con il 57% di Cabernet Sauvignon, il 36% di Merlot, il 4% di Petit Verdot e il 3% di Cabernet Franc. I vini vengono affinati per 15 mesi in botti di rovere, di cui il 45% nuove.

Un vino Second è prodotto dalla tenuta, Les Pèlerins de Lafon-Rochet.

I vini di Château Lafon-Rochet sono un punto di riferimento dei Grandi Vini di Saint-Estèphe, setosi, ampi ed elegantemente costruiti.

Note di critica professionale Château Lafon-Rochet 2022.

James Suckling
95/100
Jean-Marc Quarin
95/100
Wine Advocate - W. Kelley
92/100
Caricamento ...